Festival Grandezze e Meraviglie 2017 – Concerto @Montombraro 27 agosto

 

Domenica 27 agosto MONTOMBRARO (Zocca) ore 17

Chiesa del Ss. Salvatore – ingresso libero

PER ORGANO

Musiche del XVII e XVIII secolo

Pietro Pasquini organo storico

Licia Miani Beggi introduzione storica: “Don Girolamo Bartolotti e l’acquisto dell’organo Traeri di Montombraro”

 

 

Domenica 27 agosto Grandezze & Meraviglie debutta a Montombraro di Zocca col primo concerto della ventesima edizione del Festival, presso la Chiesa del Ss.mo Salvatore alle ore 17 con ingresso libero. L’evento è tutto dedicato al prezioso organo antico Traeri (1674) della chiesa parrocchiale, con un esecutore d’eccezione: Pietro Pasquini e l’introduzione storica a cura della ricercatrice Licia Miani Beggi riguardante l’avventuroso arrivo a Montombraro da Bologna dello strumento. Pietro Pasquini valorizza i diversi registri e colori dello strumento proponendo musiche lungo oltre due secoli di storia musicale di autori italiani e stranieri che spaziano in tutta Europa, toccando la Francia (Georg Muffat, 1653–1704), la Spagna (Juan Cabanilles, 1644-1712) la Germania (Johann Sebastian Bach, 1685-1750), infine l’Italia (Bernardo Pasquini, 1637-1710; Pietro Domenico Paradisi, 1707-1791; Gaetano Valeri, 1760-1822; Giovanni Morandi, 1777-1856). I generi sono ardite toccate, movimenti danzanti quali ciaccone, gagliarde, partite di bergamasca, e strutturati concerti e sonate.

PIETRO PASQUINI si è diplomato in Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio di Piacenza e in Clavicembalo al Conservatorio di Ferrara. Ha studiato organo con J.C. Zehnder alla “Schola Cantorum” di Basilea e ha frequentato corsi di perfezionamento tenuti da T. Koopman e M. Radulescu. Ha ottenuto molti riconoscimenti: vincitore dell’audizione indetta da “Associazione Lombarda Amici dell’Organo” di Milano (1987); 2° premio ex-aequo (1° non assegnato) al concorso nazionale “Città di Milano” (1990); 2° premio al concorso internazionale “Città di Milano” (1992); 1° premio al concorso internazionale di Pasian di Prato (1995); 3° premio (1° non assegnato) al “Concours Suisse de l’Orgue” (1996); 1° premio al 5° concorso internazionale “Zelinda Tossani” di Bologna (1998). Svolge attività concertistica come organista e clavicembalista e collabora come continuista con vari gruppi strumentali e vocali, tra cui l’Ensemble “Il Viaggio Musicale”, col quale ha ottenuto riconoscimenti in vari concorsi, e l’Ensemble “Quoniam”, con cui ha registrato un CD dedicato a Claudio Merulo e partecipato a importanti cicli concertistici in Italia e Germania. Ha inciso per le case discografiche Bongiovanni, Sarx Records, Tactus, Chandos, Dynamic, Brilliant Classic, e ha effettuato registrazioni per la Radio Svizzera. Si occupa di organaria, con particolare riguardo al restauro di organi antichi e alla progettazione di nuovi strumenti. È titolare della cattedra di Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia.

 

 PROGRAMMA DEL CONCERTO

 

 

 

GEORG MUFFAT (1653-1704)

Toccata Octava

(da Apparatus Musico Organisticus)

Ciacona

 

JUAN CABANILLES (1644-1712)

Gallardas I

 

JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750)

Concerto in do magg. BWV 984

(Trascrizione da un concerto di Johann Ernst von Sachsen Weimar)

Senza indicazione – Adagio e Affettuoso – Allegro Assai

 

BERNARDO PASQUINI (1637-1710)

Partite di Bergamasca

 

PIETRO DOMENICO PARADISI (1707-1791)

Sonata VIII

(da “Sonate di gravicembalo)

Allegro – Presto

 

GAETANO VALERI (1760-1822)

Sonata VII

Rondò gracioso

Sonata IX

Allegro moderato

 

GIOVANNI MORANDI (1777-1856)

Sonata per l’Elevazione

Sonata per il postcommunio in si bemolle maggiore

Leave a Comment