Lo Splendore del Violoncello

Grandezze &Meraviglie Festival Musicale Estense

in collaborazione con

Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici

di Modena e Reggio Emilia

Comune di Camposanto

 

presenta

 

Genius Loci: i luoghi della musica 2013

 

Giovedì 20 giugno, Camposanto,

Sala Ariston, ore 20.30

 

LO SPLENDORE DEL VIOLONCELLO

nel Settecento italiano

L. Boccherini e S. Galeotti

 

GAETANO NASILLO e SARA BENNICI violoncello barocco

 


introduce

NUNZIA LANZETTA

Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Modena e Reggio Emilia

 

ingresso gratuito

 

Luigi Boccherini è stato fra i più prolifici compositori di musica da camera italiani e sicuramente uno dei più grandi. Figlio d'arte, già a 14 anni suonava il violoncello nell'orchestra del Teatro Imperiale di Vienna e fu tra i fondatori del primo quartetto stabile di cui si abbia notizia. Nel 1768 si trasferì in Spagna, dove iniziò il periodo più brillante della sua carriera di compositore. Nonostante la lunga permanenza nella penisola iberica, le opere di Boccherini continuarono ad essere presenti in Europa sino alla fine del Settecento, intrecciandosi con quelle di Haydn e Mozart. Tra il 1766 e il 1767 conobbe il genovese Stefano Galeotti, al quale pensò probabilmente quando scrisse due delle sonate per due violoncelli. Galeotti, meno popolare, soggiornò probabilmente a Londra e ad Amsterdamm, per poi stabilirsi definitivamente a Genova. Scrisse prevalentemente per il suo strumento e la sua opera è di rilevante interesse: le numerose raccolte di sonate per violoncello e continuo e le sonate per trio nella rara combinazione per 2 violoncelli e continuo sono generalmente in tre movimenti e terminano con un minuetto; in esse, il compositore si rivela disinvolto melodista, abile nell'utilizzare lo "stile galante", con un gusto studiato degli abbellimenti.

 

Come arrivare: clicca qui

 

programma

 

LUIGI BOCCHERINI (1743 –1805 )

Sonata in Do maggiore G. 17

Allegro – Largo assai - Rondò: allegro

 

 

STEFANO GALEOTTI (ca. 1720 - ca. 1790 )

Sonata op. 1 n. 1 in re minore

per violoncello e basso

Allegro ma non troppo - Largo –Allegro

 

Sonata op. 1 n. 2 in la maggiore

per violoncello e basso

Largo - Allegro - Rondeau

 

 

LUIGI BOCCHERINI

Sonata in si maggiore G. 565

per violoncello e basso

Allegro moderato - Largo/Allegro/Adagio - Allegro