Pietro Marchitelli, Michele Mascitti e la scuola strumentale napoletana - Congresso Internazionale

Pietro Marchitelli, Michele Mascitti e la scuola strumentale napoletana

Congresso Internazionale

Villa Santa Maria (Chieti), 24 - 26 novembre 2014

 

SCARICA IL PROGRAMMA DEFINITIVO DEL CONGRESSO (PDF)

 


 

Call for papers

 

 Michele Mascitti 1726Istituto Abruzzese di Storia Musicale (L’Aquila - Teramo), Comune di Villa Santa Maria (Chieti), Grandezze & Meraviglie, Festival Musicale Estense (Modena), in collaborazione con la Butler School of Music – The University of Texas at Austin.

 

 

 

Fra la fine del diciassettesimo secolo e i primi decenni del diciottesimo Napoli torna a svolgere a pieno titolo la funzione di capitale del Regno. Questo periodo è caratterizzato da un imponente fenomeno di emigrazione interna; in ambito musicale la capitale divenne, infatti, il polo di attrazione di un continuo flusso di regnicoli che giungevano a Napoli per avviare la propria formazione in uno dei quattro prestigiosi Conservatori musicali o per cercare opportunità di impiego e promozione sociale nelle numerose e fiorenti istituzioni cittadine. In questi stessi decenni si assiste a una eccezionale fioritura della musica strumentale napoletana che spesso ricevette uno straordinario impulso grazie all’attività di personalità quali gli abruzzesi Pietro Marchitelli, Michele Mascitti, i Sabatino, e numerosi altri musicisti e compositori provenienti da ogni angolo del Regno. Fu anche grazie a queste nuove forze che la musica strumentale napoletana conobbe nel primo quarto del Settecento una diffusione su scala europea, spesso addirittura in anticipo rispetto ai fenomeni di propagazione del repertorio vocale.

Il congresso ha per obiettivo da un lato lo studio della vita, delle opere e dell’influenza esercitata, in una prospettiva europea, da Marchitelli e Mascitti sulla musica strumentale napoletana, dall’altro il far luce su altre singolari figure del periodo e sulla circolazione di musica e musicisti napoletani. Pur dando preferenza a queste due tematiche, il comitato scientifico invita a inviare proposte anche su altri aspetti della musica strumentale napoletana, inclusi i rapporti fra mecenatismo e produzione, le reciproche contaminazioni fra musica strumentale e vocale, la manifattura di strumenti, o aspetti di prassi esecutiva.

Per l’occasione si costituiranno inoltre gruppi di lavoro per dar vita a un progetto pluriennale mirato all’edizione critica delle opere di Michele Mascitti e Pietro Marchitelli, e più in generale per una ricerca sistematica sui vari aspetti della produzione e esecuzione della musica strumentale napoletana nel ‘600 e nel ‘700.

Il comitato scientifico, costituitosi due anni or sono in occasione del Congresso Arcomelo 2013 (Enrico Gatti, Marc Vanscheeuwijck, Guido Olivieri, Agnese Pavanello e Francesco Zimei) invita a presentare proposte di relazioni mediante l’invio di un abstract.

L’abstract (anonimo) dovrà includere il titolo della relazione e un testo della lunghezza massima di 250 parole che indichi l’argomento, lo stato delle ricerche e le principali fonti di riferimento, nonché l’importanza e originalità del contributo.

In un file separato, oltre al titolo della relazione, andranno indicati anche nome e cognome dell’autore, contatto email e un breve curriculum (1 pagina).

L’abstract e il file con i dati anagrafici dovranno pervenire entro il 30 maggio 2014 in allegato al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'organizzazione si farà carico dell'ospitalità dei relatori (vitto e alloggio) per l'intera durata dei lavori.

Le relazioni dovranno avere la durata massima di 25 minuti.

Si prevede la pubblicazione degli atti del congresso. Al termine del congresso ciascun relatore dovrà fornire un file Word con il testo completo del proprio intervento, redatto secondo i criteri editoriali che verranno comunicati al momento della selezione. Dopo la conclusione dei lavori è previsto un termine di 60 giorni per eventuali aggiornamenti prima di procedere alla lavorazione del volume.

 


 

English version