DIVINO INCANTO – 6 ottobre, ore 21

Mercoledì 6 ottobre, ore 21
MODENA – Chiesa di San Giorgio

In ambito strumentale, le Sonate per Violino (o Cornetto) di Dario Castello, del virtuoso violinista Giovanni Battista Fontana, le composizioni per Tiorba di Girolamo Kapsberger e Alessandro Piccinini sono un perfetto esempio dell’impulso innovativo di quest’epoca. Esse rappresentano i primi tentativi di svincolare gli strumenti dal ruolo di accompagnamento alla voce, tipico del ‘500, ed elevarli a un ruolo solistico, espandendone le possibilità tecniche. Per quanto riguarda invece il Canto, re indiscusso del periodo Barocco, le musiche di Claudio Monteverdi, Tarquinio Merula e Giovanni Felice Sances segnano, come per gli strumenti, una discontinuità rispetto al periodo precedente. Viene sperimentata la valorizzazione della voce singola con accompagnamento strumentale, rispetto alla polifonia vocale.
“Ardet cor meum” è una meditazione spirituale che, aprendo con il testo del Cantico dei Cantici, si profonde in lode per le opere di Dio e per la sua grandezza. Un’intima preghiera di giubilo dedicata alla Vergine Maria e ai Santi corona il viaggio spirituale dell’animo umano che arde d’amore per Dio.
 
100 posti disponibili – INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE – seguendo il link:
https://www.eventbrite.it/e/166489188645
 
PER INFO CONCERTO
www.grandezzemeraviglie.it
e-mail: [email protected]
tel: 059 214333 / 345 8450413 (lun-ven 09-18)