MACCHINE TEATRALI – Giovedì 28 nombre, ore 9 – Grandezze & Meraviglie 2019

ingresso libero

I LINGUAGGI DELLE ARTI:
INGEGNI

giovedì 28 novembre – ore 9
MODENA – UNIMORE
Aula B1.3, Largo Santa Eufemia 19

MACCHINE TEATRALI
con Valentino Borgatti

 

Nel 1486 veniva tradotto il testo vitruviano De Architectura che gli studiosi dell’epoca utilizzarono, secondo le idee culturali del Rinascimento, guardando alla precedente visione storica greco-romana, ma anche considerandolo come una base di rinnovamento verso il futuro. Attraverso le opere e le invenzioni di tanti ed importanti intellettuali e ricercatori si arrivò alla nascita di quella importante realtà che ancora oggi in tutto il mondo si definisce come “teatro all’italiana”. Il teatro rinascimentale fu solo in una piccola e parziale parte destinato alla prosa intesa come riproposta di testi umanistici. Dovette, invece, rispondere nelle sue strutture alla necessità di accogliere le nuove istanze di rappresentazioni con canto e musica nate, grazie ad una definizione di Platone, presso la Camerata dei Bardi a Firenze. Il nuovo tipo di spettacolo, accompagnato anche da intermezzi, per essere messo in scena richiese, nei nuovi edifici, una grande dotazione tecnica di impianti e macchinari strutturali e ne richiese ancora in maggiore quantità e novità di proposte, per la parte decisamente spettacolare a tal punto che il teatro barocco, nato dal teatro rinascimentale, venne anche detto “teatro della maraviglia”.

 

Leave a Comment